Antologia - Orbite vuote

Antologia

Orbite vuote
17 storie selezionate dal sito!








 

Marco Candida - Il mostro della piscina

Marco Candida

Il mostro della piscina








titolo horror
MARTELLO DA CHIODINI
Proprietario
Gessica Franco Carlevero, autrice di "Metà guaro, metà grappa" (Fandango, 2007)


Prezzo

Acquista ora!


16 €
scarica racconto pdf

A proposito di questo oggetto...
La storia non dimentica
di Gessica Franco Carlevero

Ci sono Martelli di ogni tipo, peso e utilizzo. Sono disponibili in commercio Martelli per ogni specifico lavoro, quello da carpentiere per i lavori pesanti, quello a penne incrociate, quello a mazza pesante, ma nessuno può vantare una targa come la mia. Ci sono Martelli di ogni tipo, peso e utilizzo, e io, raffinatissimo leggerissimo Martello da chiodini, sono stato protagonista di una storia memorabile.
Sono un delicatissimo Martello da chiodini, in passato responsabile dell’affissione di importanti tele di importanti pittori. Ho permesso l’affissione di antichissime stoffe, arazzi, sete, persino la Sindone Sacra, è mancato poco che mi affidassero. Io, delicatissimo Martello da chiodini, non abbatto muri, legni, pareti, no, perché io, sono stato protagonista di questa storia memorabile.
Le cose sono andate in questo modo. Giunse in città uno stuolo di cammelli di nobile razza. La carovana intera era guidata da un possente cammello bactriano: setoso pelame color oro, quattro metri d’altezza, quattrocento chili di stazza. Questo re dei cammelli bactriani venne condotto dalla lontana Siria per offrire un’esotica passeggiata sulla propria gobba, niente meno che, al re d’Inghilterra.
Destino volle che proprio quel giorno l’incisivo della bestia, l’incisivo più incisivo degli incisivi, si cariò. Gran dolore sentiva il nobile cammello, il poveretto scalciava, scalpitava, impennava, e ben due domatori erano volati dalla sua groppa nel tentativo di dominarlo. Ma per niente al mondo il grandissimo re d’Inghilterra avrebbe rinunciato a quel divertimento sulla gobba del cammello.

Ed è ora che viene il mio intervento, io, Martello da chiodini, dalla lunga fama e carriera, il giorno in cui la carovana capeggiata dal cammello bactriano venne condotta a corte per deliziare re e amici del re, venni chiamato a prestar servizio. Sopra un panno di rosso velluto fui condotto al cospetto del bactriano. Quello scalciava, scalpitava, impennava, ma il re per niente al mondo si arrendeva.
Un addetto dentista, con maestria comprovata e mano leggera, mi guidò. Fu così che con un netto, unico, preciso e infallibile colpo, l’incisivo degli incisivi del cammello bactriano venne giù: grosso come una mela, bianco come un avorio, con quel verme nero in mezzo alla mela.
La storia vuole che a cammel donato non si guarda in bocca. E così, quella sera, re e amici del re esultarono, si dimenarono, e perfino, lo montarono.
Ci sono Martelli di ogni tipo, peso e utilizzo. Sono disponibili in commercio Martelli per ogni specifico lavoro, quello da carpentiere per i lavori pesanti, quello a penne incrociate, quello a mazza pesante, ma nessuno può vantare una targa come la mia. Ci sono Martelli di ogni tipo, peso e utilizzo, io, raffinatissimo leggerissimo Martello da chiodini, protagonista di una storia memorabile, quella sera, ricevetti in dono questa targa: Ha servito il re d’Inghilterra.


altri articoli horror
acquista oggetto horror